La terra per prima. Prima di tutto. É lì che tutto ha inizio. Il terreno, i minerali e soprattutto il sole, il nostro direttore d’orchestra. In terre miste di argilla e calcare, rispettando il posto di ogni singola pietra, gli ulivi trovano la pace e le condizioni di vita ideali.

Da quattro generazioni noi siamo lì, guardiani di questo tempio.

La Sicilia è l’isola più grande del Mediterraneo e offre un’immensa biodiversità, infinite sfumature di colori, odori e sapori.

Angoli diversi producono olii d’oliva dai profumi diversi.

Le valli trapanesi – nella parte più occidentale dell’isola, tra la costa di Trapani e le pendici del monte Erice, una terra arida e a forte vocazione vinicola.
È tra le vigne che i nostri ulivi si riposano. Il mare a pochi metri, il sole tutto l’anno. Laggiù è la Cerasuola che domina, una varietà di ulivi autoctona molto antica. La stessa Cerasuola che ritroviamo in LA CERASA e IL SAGGIO.

Le colline ennesi – al centro della Sicilia, una zona rigogliosa e verdeggiante, ricca di mandorle e pistacchi. Lì l’escursione termica tra giorno e notte è molto forte. Un suolo argilloso, umido e freddo. La Moresca siciliana trova la sua natura lassù, su quelle infinite colline. Una varietà che produce un olio dolce all’inizio e amaro alla fine: IL MORO.