Il terreno di LENZI STELLA non viene arato, ma trinciato insieme ai residui della potatura che vengono sparsi sul campo per arricchire la terra di sostanze organiche.

Un momento molto importante per noi e per i nostri ulivi è quello della potatura. Pratichiamo ogni anno una potatura di mantenimento a vaso policonico che rispetti lo sviluppo libero della pianta.

L’irrigazione non è praticata e non sono effettuati trattamenti fitosanitari. L’azienda è in conversione biologica e otterrà la certificazione nel 2019.

LA RACCOLTA
Tra fine settembre e inizio ottobre, non appena le drupe raggiungono il 15% di invaiatura (l’inizio della maturazione caratterizzato da un cambiamento di colore), ha inizio la brucatura facendo cadere le olive sulle reti disposte sul suolo. Subito dopo le olive vengono raccolte a mano, disposte in cassoni di plastica forata e trasportate al frantoio.

LA TRASFORMAZIONE
La trasformazione ha luogo subito dopo la raccolta in frantoi a ciclo continuo a due fasi.
Pratichiamo un’estrazione a freddo (meno di 26 gradi) per preservare il massimo contenuto in acidi grassi essenziali e in antiossidanti naturali.

L’IMBOTTIGLIAMENTO E LA CONSERVAZIONE
L’olio d’oliva ha 3 nemici: la luce, l’ossigeno e il calore. Il nostro olio è dapprima conservato in recipienti in acciaio inossidabile e in seguito versato in bottiglie di vetro scuro.
Abbiamo deciso di utilizzare bottiglie da 100ml o 250ml per ridurre al minimo il contatto con l’aria. Una maggiore garanzia è lo speciale tappo antirabbocco che limita ulteriormente l’entrata d’aria.
Una volta nelle vostre mani, vi consigliamo di tenere il vostro olio al riparo dalla luce e dal calore.